03. FARE DI CONTO E OTTENERE RISORSE

Programmazione: Finanziaria e Tributi,
Finanziamenti Regionali, Nazionali, Europei

Come è noto i comuni si dimenano alla meno peggio per far fronte alle spese correnti. Non sempre ci si riesce ed è proprio da queste difficoltà che occorre partire. Si partirà dalla delicatissima situazione finanziaria del comune di Amantea per poi passare al successivo livello di pianificazione finanziaria.

In primis risanare “l azienda comune di Amantea”. È un lavoro che presuppone uno studio approfondito e specialistico di cui non si potrà fare a meno. È il presupposto basilare per pensare ad un futuro possibile.

Va destrutturato e ricostruito su nuove basi l’accertamento e il pagamento dei tributi comunali.
In questa ottica ci guiderà il faro: pagare tutti pagare meno. Ogni fascia di evasione sarà portata alla luce.

Al bene più prezioso, l’acqua, sarà dedicata un’attenzione “straparticolare”. È intollerabile che con 3 milioni di mc d’acqua non si riesca a soddisfare una popolazione nel suo massimo affollamento (agosto) quantizzabile in massimo 40 mila presenze.

Sulla base di approfondimenti su ogni singolo aspetto – acqua, rifiuti solidi urbani, energia elettrica, acquisti per manutenere il patrimonio pubblico esistente –  cercheremo un modo efficace per evitare   qualsiasi forma di spreco.

Un  nucleo di osservazione, costituito da professionalità accertate, seguirà con lenti d’ingrandimento tutte le opportunità di finanziamenti provinciali, regionali, nazionali ed europei, senza però sottovalutare l’idea di finanziamenti privati.

In questa ottica si penserà e si progettera’ per la ripartenza dell’intera area urbana paesaggistica dei nove comuni.

È l’ora dell’Unione, il singolo non può fare la differenza. O si cresce come grande area urbana paesaggistica o si decresce.

I commenti sono chiusi.